Partecipazioni comunali

Benché privo di un'aggregazione su vasta scala, il Locarnese ha comunque saputo coalizzare le proprie forze per realizzare importanti interventi di portata sovracomunale. È stato il caso per il Centro Balneare Regionale di Locarno e per la Cardada Impianti Turistici.

Il Centro Balneare Regionale è il frutto della stretta collaborazione fra la Città di Locarno e una ventina di Comuni del Locarnese che hanno saputo unire le proprie forze per creare questa importante infrastruttura. Un complesso che ha una notevole valenza sia per la popolazione della Regione, sia per l'ambito turistico.

L'offerta è stata di recente potenziata grazie al connubio fra pubblico e privato. Ciò ha permesso di sviluppare ulteriormente il Centro Balneare, con l'aggiunta del settore Wellness & Spa, un ambito che consente molteplici attività legate al fitness e al benessere generale.

Il Centro Balneare Regionale oggi registra complessivamente oltre 400 mila entrate annue.

L'offerta balneare si completa con i servizi del Bagno Pubblico alla Lanca.

Per i domiciliati nel Comune di Locarno titolari della Tessera di favore sono previste entrate a prezzi ridotti.

Anche la nascita della Cardada Impianti Turistici è stata determinata dalla volontà di collaborazione fra una decina di Comuni della Regione che hanno operato assieme per valorizzare ulteriormente la montagna che sovrasta Locarno.

Gli interventi portati a termine hanno in particolare permesso di realizzare la nuova teleferica, con il rifacimento pure dei terminali di partenza-arrivo. In quota sono inoltre stati creati dei punti d'interesse, come ad esempio la piattaforma panoramica, per sfruttare al meglio le potenzialità offerte da questa suggestiva zona montana.

La Cardada Impianti Turistici registra attualmente oltre 100 mila movimenti annui.

Pure in questo caso, i domiciliati a Locarno titolari della Tessera di favore beneficiano di facilitazioni.

Il Porto Regionale di Locarno, società anonima in cui l'ente pubblico detiene la maggioranza dei diritti di voto, è invece il risultato di una cordata che ha visto impegnata la Città di Locarno a fianco dei privati nella realizzazione di quest'opera al servizio sia della popolazione locale che del settore turistico.

L'infrastruttura dispone attualmente di 372 posti barca.

Ultimo aggiornamento pagina: 18.04.2016, 15:59