Taglio del nastro per il PalaCinema

Inaugurazione ufficiale sabato 28 ottobre per il PalaCinema di Locarno, realizzato su progetto dello Studio d’architettura londinese Zaera-Polo. I festeggiamenti inizieranno alle 10.30 e si protrarranno fino alle 18.00. La giornata del "taglio del nastro" cade quindi all’indomani della consegna degli spazi agli inquilini e all’apertura parziale del PalaCinema voluta lo scorso mese di agosto per marcare la 70. edizione del Locarno Festival.

La giornata – pensata in particolar modo per la popolazione e promossa dalla PalaCinema Locarno SA e dalla Città di Locarno, in collaborazione con gli inquilini della struttura – sarà caratterizzata da una parte ufficiale, nella quale sono previsti i discorsi inaugurali, e da momenti conviviali per tutte le età.

La manifestazione sarà aperta dal concerto del Coro Calicantus alle 10.30, mentre alle 11.30 prenderà il via la parte ufficiale con i discorsi e il taglio del nastro.

Dalle 12.30 distribuzione di risotto e luganiga offerti, preparati dal Gruppo Locarnaval, con intrattenimento musicale affidato al quartetto "Tacalà". Fino alle 18.00 porte aperte per tutta la popolazione, con varie iniziative all’interno e all’esterno del PalaCinema.

Ad animare la giornata contribuiranno alcuni degli "inquilini" del PalaCinema. In particolare il CISA (Conservatorio internazionale scienze audiovisive) proporrà dei filmati e delle performances nei propri spazi. Proiezioni nelle sale saranno organizzate anche da enjoyARENA. Dal canto loro Locarno Festival e la SUPSI coglieranno l’occasione per illustrare al pubblico la propria attività in seno al nuovo complesso.

Il PalaCinema è l'opera regionale di maggior rilievo realizzata a Locarno dopo l'inaugurazione del Centro Balneare. È stata portata a termine in particolare grazie alla cospicua donazione da parte della Fondazione Stella Chiara, presieduta dal sig. Martin Hellstern, alla quale è seguita una cordata che ha coinvolto, accanto alla Città di Locarno, una ventina di Comuni della regione, l’Organizzazione Turistica Lago Maggiore e Valli, la Fondazione Turismo/Cultura e il Cantone.

Oltre che a dare una casa al Pardo, il PalaCinema consentirà di creare rinnovate sinergie per il Locarno Festival attraverso una piattaforma multiculturale incentrata sull'audiovisivo e il mondo dello spettacolo in genere.

La realizzazione di questa importante opera è dunque sinonimo di grande prestigio: un simbolo forte che identifica in modo concreto e duraturo la regione Locarnese non solo con il suo Festival, ma con il Cinema in quanto tale.

Il Municipio di Locarno invita quindi tutta la popolazione a scoprire e festeggiare il nuovo PalaCinema.