Riva del Lido aperta anche in inverno

Dalla metà di novembre alla fine di marzo (scadenza che coincide con la consueta riapertura delle strutture esterne del Lido cittadino) la popolazione ha la possibilità di usufruire del libero accesso alla riva del lago (dalle 8.30 alle 18.00 di ogni giorno) anche all’interno del perimetro recintato del Centro Balneare.

Un’ iniziativa molto interessante in quanto consente di evitare l’interruzione della passeggiata che costeggia la riva del lago, un percorso che praticamente ora si estende dalla zona di Mappo a Minusio fino al Parco della Pace a Locarno.

L’intento del Municipio è quello di procedere, verosimilmente già per l’autunno-inverno del prossimo anno, ad ampliare ulteriormente questo percorso coinvolgendo anche l’area del Bagno Pubblico della Lanca per poter poi, in un futuro, proseguire verso il Delta della Maggia sempre in stretta prossimità con la riva del lago.

Questi progetti volti a rendere fruibili al di fuori del periodo estivo le rive dei laghi ticinesi nelle zone in cui sorgono lidi e bagni pubblici sono ampiamente sostenuti, anche finanziariamente, dal Dipartimento del territorio il quale caldeggia l’elaborazione di studi finalizzati a questa opportunità.