Quartiere Rusca - Saleggi

L'Associazione è nata per iniziativa dei consiglieri comunali in carica: Alberto Akai, Mauro Belgeri, Manuela Boffa-Moretti, Magda Brusa, Rosanna Camponovo-Canetti, Loretta Canonica, Paola Ernst, Fabienne Kayar e Enrico Ravelli, tutti residenti o attivi nel quartiere.

Il coinvolgimento delle diverse aree politiche consente di valutare la situazione del quartiere sotto diversi punti di vista e sensibilità, permettendo quindi una visione d'insieme più ampia e completa.

La seduta costitutiva dell'Associazione si è svolta il 15 maggio 2014, occasione che ha permesso di porre una serie di domande in modo informale. Per tutti, comunque, una certezza: la nascita di un organismo che porterà solo benefici agli abitanti, perché farà da ponte tra loro e l’Autorità, migliorando così la qualità di vita dei cittadini.

Senza questo importante appoggio i singoli cittadini, definiti anche da qualcuno «il parlamento degli invisibili», non hanno purtroppo un grande peso politico. Il motto «Racconta il tuo quartiere», scelto dal Comitato, non dovrà quindi rimanere solo uno slogan!

Finalità principali

  • Tutelare gli interessi degli abitanti del quartiere Rusca-Saleggi
  • Rappresentare il quartiere nei confronti delle Autorità comunali
  • Salvaguardare l’ambiente del quartiere
  • Promuovere il benessere, i valori associativi, culturali, sociali, di solidarietà tra gli abitanti
  • Valorizzare le iniziative atte a migliorare la qualità della vita, la vivibilità e la bellezza del quartiere
  • Creare occasioni di incontro con particolare attenzione alle famiglie e agli anziani

Idee e progetti

  • Ascoltare tutti gli abitanti del quartiere, dar loro la parola per capire come vivono e come convivono
  • Pensare a degli spazi di aggregazione in punti strategici dove le persone di ogni età possano incontrarsi
  • Occupare in svariati modi, a seconda dei temi e del momento, le strade, le piazze, le zone di svago del quartiere e renderle meno sterili, farle vivere attraverso svariati incontri tra gli abitanti
  • Trovare modalità di accoglienza dei nuovi arrivati nel quartiere
  • Dare visibilità alle associazioni no-profit a carattere sportivo, culturale e ricreativo presenti e attive nel quartiere
  • Invitare gli addetti ai lavori per far conoscere agli abitanti cosa avviene o avverrà sul territorio, per poi sviluppare assieme un’urbanizzazione ragionata ed armoniosa del quartiere
  • Proporre soluzioni per migliorare la viabilità, i parcheggi, l’illuminazione, la sicurezza, gli spazi verdi e quelli naturali, i mezzi pubblici e la loro accessibilità, i servizi alla persona e la rete sociale, gli alloggi
  • Collaborare con le altre Associazioni di quartiere

Ultimo aggiornamento pagina: 02.05.2017, 11:43