Settimana contro il razzismo: rinvio delle manifestazioni

22.03.2020

Rinviata la tradizionale settimana di attività e manifestazioni per combattere il razzismo

In situazioni normali, ogni anno dal 21 al 28 marzo si celebra la settimana contro il razzismo con manifestazioni pubbliche. Anche quest’anno il Municipio con il sostegno del Servizio per l’integrazione degli stranieri e attraverso il Dicastero Socialità e il Servizio Manifestazioni intendeva partecipare proponendo un nutrito programma di manifestazioni proposte dal Gruppo integrazione di Locarno, dall’Associazione Geamondo assieme a MiTu ginnastica insieme, dal Centro giovani e con il coinvolgimento del Circolo del cinema di Locarno. Erano previsti lo scambio del pane, la corsa contro il razzismo “oltre gli ostacoli, oltre i pregiudizi”, la proiezione al Gran Rex di un film e la discussione con il regista, l’inaugurazione del murale “Il muro che unisce” elaborato da una classe delle scuole medie Locarno 2 e la cena “Il gusto dell’ospitalità”.

L’organizzazione di queste manifestazioni ha dovuto essere sospesa, vista l’emergenza internazionale CoViD-19. Le attuali circostanze ci portano a ricordare e a riflettere sul destino condiviso di tutti gli uomini, indipendentemente dalla loro origine, religione, nazionalità, genere, alla nostra interdipendenza e all’importanza della solidarietà per affrontare le sfide del mondo di oggi.

Appena possibile, le manifestazioni previste per celebrare la settimana contro il razzismo saranno riproposte.

Pure rinviata è la proiezione del film “Indianara” di Aude Chevalier-Beaumel et Marcelo Barbosa che il Servizio per l’integrazione degli stranieri aveva previsto al Palacinema di Locarno.

Si coglie l’occasione per esprimere vicinanza simbolica alla popolazione in queste settimane impegnative.