Presentati i Preventivi 2020 della Città

25.10.2019 - 00:00

Il Municipio questa mattina ha tenuto a Palazzo Marcacci la consueta conferenza stampa per presentare i conti preventivi dell’anno successivo, sia per la Città che per l’Azienda acqua potabile. Per il 2020, esercizio a cifre nere con un lieve avanzo, oltre a un moltiplicatore d’imposta immutato al 90%. Il Municipale e Capo del Dicastero finanze Davide Giovannacci: “Siamo soddisfatti: la costante attenzione agli aspetti finanziari e gli sforzi compiuti hanno condotto ad un risultato d’esercizio positivo. Ciò non deve però far dimenticare che, anno dopo anno, siamo chiamati ad una grande sfida, ovvero offrire servizi di qualità, fare investimenti lungimiranti e rispondere ai bisogni della popolazione in modo sempre migliore, con costi sempre minori e con un esaurimento delle sopravvenienze”.

Il Municipio in corpore questa mattina ha incontrato la stampa, dopo aver analizzato e approvato il Messaggio riguardante i conti dell’anno venturo, che presenta un avanzo di esercizio pari a franchi 29'610.-. L’importo degli investimenti previsti ammonta invece a franchi 13'240'000.- netti e contempla diverse importanti opere, quali ad esempio la messa in sicurezza di Via Luini, il pacchetto di progetti legati al Programma di agglomerato del Locarnese (PALoc), l’ampliamento della Scuola dell’Infanzia ai Saleggi, l’Autosilo ai Monti ed altri progetti, risanamenti e manutenzioni. Si segnala infine che il tasso d’ammortamento medio previsto sulla sostanza ammortizzabile è pari all’ 8.2% per il 2020, ed è pertanto superiore al minimo previsto dalla LOC (8%).

I conti 2020 dell’Acqua potabile presentano invece ricavi per franchi 5'113'500.-, spese per franchi 4'979'500.- ed un conseguente avanzo di esercizio pari a franchi 134'000.-, destinato interamente al capitale proprio. Una maggior spesa di franchi 140'000.- è stata prevista per far fronte alla necessità di impiego supplementare per un periodo determinato, destinato allo svolgimento di una serie di interventi straordinari alla rete. I risanamenti del serbatoio del quartiere Monte Bré e della vasca principale in galleria al serbatoio del quartiere di Solduno vengono segnalati quali progetti prioritari per l’anno a venire.

Soddisfatto dell’esercizio, il Municipio conferma il mantenimento al 90% del moltiplicatore d’imposta anche per l’anno prossimo. Si sottolinea tuttavia da un lato l’esaurimento delle sopravvenienze di imposte, la cui presenza ha accompagnato i conti degli ultimi anni ma risulta ora esaurita; e dall’altro le numerose variabili che presentano notevoli e a volte improvvisi mutamenti, rendendo difficile una pianificazione regolare per il Comune. Tra questi l’evoluzione della popolazione, la volatilità fiscale (basti pensare che meno di 10 grossi contribuenti rappresentano circa il 40-60% del totale del gettito delle persone giuridiche per la Città) e i rapporti con l’Autorità cantonale (tema sul quale il Municipio attende i prossimi passi in merito alle due iniziative promosse dai Comuni, dichiarate riuscite ad inizio 2019).

- Invito alla conferenza stampa

- La presentazione

- Il MM 105

- I conti

Per ulteriori informazioni: Davide Giovannacci, Municipale e Capo del Dicastero finanze