Polizia in Piazza, per dialogare con la popolazione

27.11.2019 - 00:00

Nell’intento di rafforzare il concetto di prossimità territoriale, la Città di Locarno lancia La Polizia in Piazza, una campagna itinerante per incontrare i propri cittadini e quelli dei 13 Comuni convenzionati. Il Capo del dicastero sicurezza Niccolò Salvioni: “Conoscere le forze di polizia e beneficiare di una collaborazione nata lontano da situazioni di urgenza o di mantenimento dell’ordine pubblico permette alla popolazione di vedere ogni agente come un alleato, e alla polizia stessa di operare meglio”.

Popolazione e polizia rappresentano una risorsa efficace, l’una nei confronti dell’altra, se le azioni corrono su binari paralleli e gli intenti sono condivisi, secondo il motto «vicini al cittadino per maggiore sicurezza». Per migliorare e accrescere il sentimento reciproco di fiducia, vicinanza e collaborazione di questa imprescindibile relazione per il mantenimento di un senso di sicurezza sul territorio, a partire dal prossimo mese di dicembre la Città di Locarno ha deciso di proporre La Polizia in Piazza, una campagna itinerante nelle piazze dei quartieri di Locarno e nei Comuni convenzionati. Un furgone speciale farà quindi tappa nelle seguenti località: Mergoscia, Cevio, Avegno/Gordevio, Russo, Maggia, località Ronchini (centro scolastico), Cugnasco, Orselina, Terre di Pedemonte (Verscio), Locarno (Piazza Muraccio – Via Ramogna - Solduno – Città Vecchia – Gerre di sotto), secondo le date e gli orari riportati nella locandina allegata.

Grazie alla campagna itinerante, la popolazione avrà così la possibilità di incontrare sotto casa propria gli agenti e gli assistenti di Polizia comunale per porre domande, soddisfare curiosità, chiedere consigli nell’ambito della sicurezza, dell’ordine pubblico, della circolazione stradale o semplicemente per scambiare due chiacchiere su altri temi legati alla Polizia comunale legata al proprio territorio.

Per l’occasione saranno messi a disposizione alcuni opuscoli informativi su tematiche d’attualità nell’ambito di sicurezza, come la Cyber criminalità o la circolazione stradale.

Locandina

Foto del furgone

Per ulteriori informazioni: Dimitri Bossalini, Comandante Polizia della Città di Locarno, bossalini.dimitri@locarno.ch