Coronavirus: la Città annulla gli eventi previsti sul suolo pubblico in marzo e istituisce un gruppo di lavoro

03.03.2020

A seguito dell’evoluzione dei casi finora comunicati e dell’indicazione dall’Autorità cantonale e federale di evitare gli assembramenti di persone, oggi il Municipio ha deciso l’annullamento di tutti gli eventi previsti sul suolo pubblico fino alla fine del mese di marzo, a tutela delle fasce più fragili come gli anziani e per evitare una propagazione veloce del virus. Il Sindaco Alain Scherrer: “Ascoltiamo gli esperti: il rischio è contenuto per la popolazione sana ma è importante pensare alle fasce più fragili. Se è quindi importante in queste settimane mantenere la calma continuando a uscire e a vivere nel modo più normale possibile, è giusto adottare misure chiare. Per dare il buon esempio evitando qualsiasi assembramento, come Ente pubblico abbiamo scelto non senza dispiacere di sospendere il fitto calendario degli eventi fino a fine marzo, ma nelle prossime settimane seguiremo attentamente gli sviluppi, adeguando regole e decisioni”

Lunedì pomeriggio l’Amministrazione comunale ha riunito i principali servizi della Città in un incontro attorno al tema del nuovo Coronavirus. Allo scopo di stabilire regole e prassi basate sulle informazioni più aggiornate e precise possibili, nonché sulle ultime direttive emanate a livello cantonale e federale, la riunione è stata aperta lasciando la parola alle autorità sanitarie regionali, per illustrare la situazione attuale. Oltre a confermare quanto comunicato dalle autorità cantonale e federale, essi hanno ricordato che il virus in sé ha un rischio contenuto per la popolazione sana, ma presenta un pericolo di implosione del sistema sanitario e dei servizi in caso di propagazione veloce, che vedrebbe in altre parole “tutti ammalati allo stesso tempo”. Per questo, oltre a ribadire le misure recentemente adottate, hanno offerto qualche consiglio per il personale, come ad esempio l’importanza di formulare direttive chiare che consentano a possibili casi di limitare il contagio (lavarsi bene e più volte al giorno le mani, posticipare le riunioni che riuniscono tutto un settore in un luogo, o astenersi da qualsiasi attività fuori dal domicilio in caso di febbre e sintomi influenzali).

Dopo aver incontrato il Gruppo di lavoro riunitosi il giorno precedente, in data odierna il Municipio ha esaminato il fitto calendario di eventi previsti in Città nelle prossime settimane, e ha deciso di sospendere lo svolgimento di qualsiasi manifestazione sul suolo pubblico o che necessitasse un’autorizzazione municipale, indipendentemente dalla tipologia e dal pubblico coinvolto. Questa decisione è stata presa tenendo conto delle disposizioni attualmente in vigore e comunicate dall’autorità cantonale e federale, ma propendendo per un’applicazione maggiormente restrittiva a tutela delle fasce della popolazione più a rischio – come gli anziani o i malati cronici -, allo scopo di fungere da buon esempio evitando qualsiasi tipo di assembramento e auspicando pure che il settore privato – in molti casi già virtuoso – faccia altrettanto, almeno per le prossime settimane.

In futuro, il Gruppo di lavoro si riunirà regolarmente per seguire l’evoluzione del tema, e il Municipio si riserva di modificare o adeguare le proprie decisioni a seconda di tale sviluppo.

La decisione odierna non intende assolutamente drammatizzare la situazione o creare sconforto nella popolazione, che può invece sentirsi rassicurata perché tutti gli organi preposti stanno agendo con attenzione e senso di responsabilità, per contenere il più possibile il propagarsi del virus.

Si esorta infine tutta la popolazione a prendere atto dell’annullamento degli eventi previsti ma soprattutto a continuare il più possibile a trascorrere la propria quotidianità all’esterno, all’interno e in tutti i luoghi pubblici della Città.