Sostegni alle piccole e medie imprese – regolamento, formulario e hotline disponibili

13.05.2020

Come anticipato lo scorso 23 aprile, il Municipio ha deciso l’apertura di un fondo pari a fr. 1'500'000.- per prestiti alle piccole e medie imprese di Locarno. Da giovedì 14 maggio saranno disponibili il formulario per le richieste e la hotline per eventuali domande. Le attività di piccole e medie dimensioni possono pure richiedere la riduzione della tassa base rifiuti, o delle tasse sul suolo pubblico o della pigione, qualora vi fosse una locazione degli spazi di proprietà comunale.

Dopo la pubblicazione del Messaggio municipale che propone al Consiglio comunale l’introduzione di uno specifico Regolamento denominato sulle prestazioni comunali in ambito economico COVID-19, in data 11 maggio la Commissione della Gestione ha inoltrato le proprie osservazioni, sulla base delle quali il Municipio ha introdotto alcuni correttivi. In considerazione dell’urgenza oggettiva e dalla necessità di agire in tempi ragionevolmente brevi confermata anche dai rappresentanti dei vari gruppi politici, il Municipio ritiene opportuno permettere l’inoltro delle richieste di aiuto prima dell’approvazione formale del messaggio da parte del Consiglio comunale.

Il Regolamento prevede aiuti sotto forma di:

  • Prestito senza interessi rimborsabile (massimo fr. 5'000.-)
  • Riduzione o esenzione della tassa base rifiuti
  • Riduzione pigione per spazi di proprietà comunale
  • Riduzione tassa suolo pubblico.

Gli aiuti sono di principio previsti unicamente per le piccole attività economiche (definite come imprese a scopo di lucro con al massimo 5 collaboratori e una cifra d’affari annuale di non oltre 300'000 franchi). Le attività che hanno alle proprie dipendenze più di 5 collaboratori o una cifra d’affari superiore a 300'000 franchi possono comunque inoltrare richiesta limitatamente per una riduzione dell’affitto (nel caso siano locatari di spazi comunali) o della tassa suolo pubblico.

Se da un lato è possibile cumulare l’aiuto sotto forma di prestito e quello legato alla riduzione tassa rifiuti, dall’altro non è invece possibile cumulare quello relativo all’affitto e quello legato alla tassa sul suolo pubblico, né tra di loro, né con i primi due.

Ulteriori dettagli, in particolare relative alle condizioni per poter beneficiare degli aiuti, sono contenute nel formulario per le richieste scaricabile dal sito www.locarno.ch a partire da giovedì 14 maggio. Per facilitare la compilazione delle richieste, sempre a partire dal prossimo giovedì saranno attivi lo specifico indirizzo e-mail fondoimprese@locarno.ch e l’hotline al numero telefonico 091 756 34 89, disponibile per eventuali domande e informazioni supplementari.

Queste misure di sostegno si aggiungono a quelle introdotte a partire dal mese di marzo, ovvero il prolungo dei termini di pagamento per le imposte, la sospensione degli interessi di ritardo, come pure la sospensione del contenzioso in ambito di prelievo di tasse e imposte. Il Municipio comunica inoltre che le estensioni degli spazi pubblici (quali ad esempio terrazze) introdotte per gli esercizi pubblici, sono concesse a titolo gratuito.

Si ringrazia infine la popolazione e le associazioni per le generose donazioni già annunciate, che andranno ad alimentare il fondo per gli aiuti. Ulteriori preziose donazioni posso essere effettuate sul conto presso Postfinance, numero IBAN CH94 0900 0000 6500 0127 4, intestato a Comune di Locarno 6600 Locarno, con la menzione “Aiuto Coronavirus”.

Per ulteriori informazioni: Davide Giovannacci, Municipale e Capo del dicastero Finanze