Votazioni federali del 27 settembre: diversi modi per facilitare l’espressione del voto, in tutta sicurezza

09.09.2020

In previsione delle votazioni federali del prossimo 27 settembre, la Città ricorda alla popolazione le possibilità per esercitare il proprio diritto di voto

Tra poco la popolazione della Svizzera sarà chiamata ad esprimersi su una serie di oggetti in votazione. Benché questa chiamata alle urne accada regolarmente in quanto parte integrante del nostro sistema di democrazia diretta, la popolazione eserciterà il proprio diritto di voto in un momento particolare, in cui permangono numerose raccomandazioni e disposizioni sanitarie volte a proteggere le persone e a contenere l’emergenza legata al COVID-19.

Oltre alla possibilità di esprimere il proprio voto presentandosi di persona presso l’ Ufficio elettorale, aperto dalle ore 10 alle ore 12 domenica 27 settembre a Palazzo Marcacci (che per l’occasione sarà allestito nel pieno rispetto delle norme in vigore, garantendo distanze ed evitando i contatti per proteggere votanti e personale presente), sarà come d’abitudine possibile esprimere il proprio voto grazie al voto per corrispondenza, imbucando la propria busta direttamente presso la Cancelleria Comunale in qualsiasi momento, oppure imbucandola presso qualsiasi buca postale.

A tale proposito, proprio per facilitare ulteriormente questo modo di espressione del voto, si ricorda che dal 2017 la Città si assume i costi postali della trasmissione delle buste con il materiale votato dall’elettore. Pertanto le cittadine e i cittadini potranno anche questa volta imbucare la propria busta di trasmissione in qualsiasi buca postale su territorio svizzero senza dover apporre un francobollo.