Una “Nouvelle belle époque” per Piazza Grande e Largo Zorzi

07.04.2021

Nella sua ultima seduta, il Municipio ha deciso di confermare la raccomandazione della Giuria nella scelta del progetto per la sistemazione degli spazi pubblici del centro urbano. LA NOUVELLE BELLE EPOQUE, della comunità di lavoro Studio WE architetti, Pool Architekten, Guscetti studio d’architettura e Rotzler.Land e Linea landscape architecture è risultato il progetto migliore, con un concetto generale particolarmente chiaro nella definizione delle varie parti della Città coinvolte nell’area di concorso. Tutti i progetti saranno visionabili dal pubblico presso la sala al terzo piano del PalaCinema, a partire dal prossimo 12 aprile per due settimane. Il Sindaco e Presidente della giuria Alain Scherrer: “I cittadini di Locarno sono molto legati a questi luoghi ed era quindi importante operare con la giusta sensibilità per ottenere un risultato di qualità. Personalmente sono molto soddisfatto della nostra scelta”.

Oggetto del concorso era l’intero spazio pubblico ubicato tra il Debarcadero e la rotonda di Piazza Castello, con una superficie di oltre 43'000 mq. Un’area composta da piazze, viali e giardini che la Città intende valorizzare nei prossimi anni, anche in funzione della loro fruizione pubblica quotidiana e dei numerosi eventi che vi si svolgono.

Per l’allestimento del progetto di concorso, lo scorso anno la giuria aveva selezionato 15 nominativi (singoli architetti o comunità di lavoro) tra le oltre 40 candidature pervenute, provenienti dalla Svizzera e dalle nazioni confinanti. I progetti ammessi al giudizio sono stati infine 12, numero che ha permesso alla giuria di valutare differenti ipotesi d’intervento, per giungere poi alla sua decisione.

Il progetto LA NOUVELLE BELLE EPOQUE, ad opera di una comunità di lavoro che vede quale capofila lo Studio WE architetti di Lugano, è stato ritenuto quale soluzione migliore: sono state apprezzate in generale la solidità e la semplicità dell’idea di fondo del fronte unitario su Largo Zorzi, con la possibilità di uno sviluppo a tappe del progetto, senza perdere di vista il concetto spaziale iniziale. La sensibilità nel trattare l’esistente si ritrova pure nella maniera in cui sono le altre parti della città.

Da punto di vista dei costi, elemento che rientrava tra i criteri di valutazione delle proposte, il progetto vincitore si situa sotto la media per ciò che concerne le opere di sistemazione esterna.

Oltre a LA NOUVELLE BELLE EPOQUE, sono stati premiati i seguenti progetti:

  • Platèa, di Bardelli Architetti Associati e arch. Francesca Kamber Maggini, Locarno
  • TRACCE DEL LAGO, di Studio Bürgi, Camorino e Baserga e Mozzetti Architetti, Muralto
  • ONDE DI PIETRA, di Michele Arnaboldi Architetti, Minusio e Global Arquitectura Paisagista, Lisbona
  • Tappeto rosso, di Jachen Könz Architetto FAS, Lugano e Buzzi studio d’architettura, Locarno

L’esposizione pubblica dei progetti si terrà dal 12 al 24 aprile presso la sala al 3° piano del PalaCinema, con entrata da Piazzetta Remo Rossi, con orario di apertura quotidiano dalle ore 13:30 alle 19:00 (domenica esclusa). Il momento ufficiale di presentazione, con la partecipazione dei concorrenti, della giuria e del Municipio, sarà organizzato in funzione delle decisioni delle Autorità in relazione alla situazione pandemica. Inoltre la documentazione di progetto è scaricabile e consultabile premendo qui.

Il Municipio procederà ora con i prossimi passi per l’implementazione del progetto, definendo in modo particolare le tappe di esecuzione delle singole componenti e la relativa tempistica. Tutta l’operazione, che si svilupperà sull’arco di diversi anni, sarà gestita di concerto con coloro che operano nel contesto di questo ampio spazio, tenendo conto dei vari elementi in gioco.

Il Municipio coglie l’occasione per ringraziare tutti i partecipanti, i membri della giuria, il coordinatore ed i collaboratori dei Servizi del territorio per l’ottimo risultato raggiunto.

Alcune immagini legate a LA NOUVELLE BELLE EPOQUE, il progetto ritenuto migliore:

-1 (Largo Zorzi)

-2 (Planimetria completa)


Per ulteriori informazioni: