Nasce l’Associazione LocarneseTech

09.04.2021

Costituita l’associazione per l’implementazione del centro di competenza nel settore della robotica, della meccatronica e dell’industria 4.0 nella regione.

La Città di Locarno, il Comune di Losone e l’Ente Regionale per lo Sviluppo del Locarnese e Vallemaggia (ERS-LVM), hanno costituito la scorsa settimana l’Associazione LocarneseTech, con lo scopo di implementare un centro di competenza nel settore della robotica, della meccatronica e dell’industria 4.0 nella regione del Locarnese. In particolare, l’Associazione mira a creare le condizioni quadro ideali atte a supportare le aziende del settore già esistenti nella regione e ad attirarne di nuove, ad accrescerne la competitività, ad incrementarne il grado di innovazione, dal profilo sia del prodotto sia dei processi di produzione, nonché a facilitare alle aziende l’accesso a manodopera qualificata. All’atto di costituzione nel comitato direttivo dell’Associazione è entrata a far parte anche l’Agie Charmilles SA in rappresentanza delle aziende del territorio. L’avv. Paolo Caroni, che rappresenterà la Città di Locarno in seno all’Associazione in qualità di membro e presidente del comitato direttivo, ha puntualizzato che “uno degli aspetti che sin dall’inizio ha caratterizzato lo sviluppo del progetto LocarneseTech è quello di nascere dal basso, cioè di rispondere alle esigenze e alle sfide future delle aziende e del settore industriale di tutta la regione” in un’ottica e con un approccio innovativo. Dalla valutazione dei bisogni concreti delle aziende del settore è infatti emerso che le stesse sono orientate alla necessità di aumentare il loro grado di innovazione, così come ad accedere a manodopera qualificata.

Oltre all'avv. Paolo Caroni, faranno parte del comitato direttivo Fausto Fornera in rappresentanza del Comune di Losone, Tiziana Zaninelli in rappresentanza dell'ERS-LVM e Juri Cugini come rappresentante scelto tra le aziende.

Il settore della meccatronica è strategico per l’economia di tutta la regione del Locarnese. Diversi studi svolti da qualificati Istituti di ricerca svizzeri mostrano che si tratta di un settore con una forte specializzazione nella regione, oltre che uno dei quattro settori chiave per lo sviluppo economico cantonale. Allo stesso modo il settore della robotica e più in generale quello dell’industria 4.0 - con una tendenza sempre più accentuata all’automazione industriale - sono aspetti che rientrano a pieno titolo negli obiettivi della nuova Associazione. Il Sindaco di Locarno Alain Scherrer ha evidenziato l’importanza di LocarneseTech “nel sostenere la funzione di traino del settore e dare un impulso allo sviluppo della Regione, d’intesa con gli altri Comuni e con il sostegno dell’Ente Regionale per lo Sviluppo Locarnese e Vallemaggia".

“Il Municipio di Losone” – ha commentato il Municipale Fausto Fornera – “ha deciso di aderire alla neocostituita Associazione LocarneseTech per sottolineare l’importanza della ricerca e della tecnologia di punta nella Regione e anche nel Comune di Losone, dove si trovano due zone artigianali-industriali ben sviluppate e di importanza cantonale (Saleggi e Zandone) e in cui hanno sede aziende di punta a livello mondiale nel campo della meccatronica e dell’industria 4.0. Grazie all’Associazione LocarneseTech si potranno consolidare ulteriormente le basi per uno sviluppo futuro in questi settori”.

LocarneseTech intende dotarsi inizialmente di un manager/coordinatore a metà tempo per implementare e concretizzare gli scopi che si è data l’Associazione, ed in particolare per fungere da antenna con le diverse aziende del territorio che rientrano nei settori citati; questa figura sarà interamente finanziata dai Comuni di Locarno e Losone e dall’ERS-LVM.

Per ulteriori informazioni:

    • Paolo Caroni, Vicesindaco, Comune di Locarno
    • Fausto Fornera, Municipale, Comune di Losone
    • Giovanni Lombardi, Ente Regionale per lo Sviluppo del Locarnese e Vallemaggia