Polizia e Turismo

26.05.2021

Nell’intento di rafforzare il concetto di prossimità territoriale, nel mese di giugno la Polizia della Città di Locarno propone un’iniziativa per invitare al dialogo anche i numerosi turisti che vivranno la regione nei mesi estivi.

Popolazione e Polizia rappresentano una risorsa efficace, l’una nei confronti dell’altra, soprattutto per un servizio locale che miri ad un’applicazione pragmatica del concetto di “Community Policing”. In questo contesto, la collaborazione non è solo un auspicio ma diventa un elemento indispensabile per conoscere ulteriormente il territorio e stabilire un dialogo con i suoi abitanti e villeggianti, come pure per anticipare il più possibile eventuali problematiche legate alla sicurezza. Proprio in quest’ottica nel corso del prossimo mese di giugno la Polizia di Locarno si impegnerà, oltre che nello svolgimento dei suoi regolari compiti resi più impegnativi a seguito della pandemia e delle numerose regole tuttora in vigore a protezione della popolazione, in una nuova iniziativa: Polizia e Turismo.

L’iniziativa Polizia e Turismo si riallaccia a quanto già proposto in passato con le edizioni di Polizia in Piazza e si prefigge di rinsaldare e intensificare periodicamente la sopracitata fondamentale collaborazione tra Popolazione e Polizia. A questo scopo si sono individuati luoghi particolarmente frequentati dalla popolazione locale e dai villeggianti – quali ad esempio la Piazza Grande di Locarno, i Monti Motti o la Chiesa di Mogno – così da elargire ad un numero cospicuo di persone tali informazioni. Grazie alla presenza della centrale operativa mobile saranno quindi a disposizione volantini specifici legati a temi attuali, e vi sarà la possibilità di dialogare con i nostri agenti sulle problematiche legate alla sicurezza ed in merito ai vari pericoli che possono incorrere durante le escursioni in bicicletta, in montagna o sulle rive dei fiumi.

Per date e orari si invita alla consultazione del volantino allegato. Con un’accresciuta attenzione alle disposizioni sanitarie attualmente in vigore per limitare la diffusione del coronavirus sul territorio cantonale (porto della mascherina in particolare), il Comando invita pertanto tutte le interessate e gli interessati (autoctoni e non) a partecipare a tali incontri, che costituiranno la perfetta occasione per porre domande, soddisfare curiosità o chiarire particolari dubbi.

Il volantino dell'iniziativa con gli appuntamenti

Per ulteriori informazioni: Dimitri Bossalini, Comandante, polizia.comunale@locarno.ch