Ambienti rinnovati al Nido dell’infanzia

02.09.2021

Si sono conclusi nei tempi previsti gli interventi di risanamento e manutenzione straordinaria presso il Nido dell’infanzia di Locarno. La prima tappa di interventi, suddivisi sui tre livelli della struttura, ha interessato i diversi ambiti della costruzione

A partire da lunedì 23 agosto, le famiglie e i bambini sono stati accolti dalla struttura del Nido risanata. La prima tappa delle opere si è conclusa con grande soddisfazione della direzione e delle educatrici.

Gli interventi, organizzati e diretti dalla Sezione edilizia pubblica della Città, si sono concentrati soprattutto: sulle opere di pavimentazione, con la posa delle nuove superfici in resina e in sughero; l’esecuzione dei nuovi plafoni ribassati metallici e la relativa sostituzione dell’illuminazione ad incandescenza con tecnologia Led; la posa delle nuove cucine d’appoggio e il risanamento dei rivestimenti ceramici dei bagni. Nel locale tecnico è stato sostituito il vetusto impianto di riscaldamento e all’esterno è stata sostituzione la pavimentazione in asfalto.

Grazie ad alcune modifiche interne eseguite (per la visualizzazione di alcune fotografie consultare la versione sottostante del comunicato stampa), il Nido dell’infanzia è stato autorizzato ad accogliere più neonati, in totale la struttura può ospitare fino a 70 bambini al giorno dai 0 ai 4 anni. A livello cantonale, il Nido dell’infanzia della Città di Locarno è l’istituto più grande del Ticino.

Grazie alla proficua collaborazione tra i vari servizi della Città, nella seconda fase di risanamento che sarà eseguita durante la prossima estate, è prevista la conclusione delle opere di risanamento e manutenzione straordinaria.

Ulteriori informazioni riguardanti l’istituto del Nido dell’infanzia al seguente link: https://www.locarno.ch/it/storia-nido.

Per ulteriori informazioni: Simone Ferrari, Capo Sezione edilizia pubblica, ferrari.simone@locarno.ch, 091 756 32 11