Più divertimento nella rotonda di piazza Castello

20.03.2024

Nella rotonda di piazza Castello a Locarno i bambini potranno divertirsi ancora di più, in tutta sicurezza. Nell’ambito del progetto di risanamento, manutenzione e miglioria dei parchi gioco della Città, per il quale il Consiglio comunale ha stanziato un credito complessivo di 549 mila franchi, a partire dal prossimo 25 marzo prenderanno infatti il via i lavori per la realizzazione di un nuovo gioco nella rotonda di piazza Castello. A garanzia della sicurezza dei bambini, l’opera prevede anche la realizzazione di una nuova importante superficie antitrauma, che misurerà oltre 100 metri quadrati. Non mancherà poi l’aggiunta di una fontanella, grazie alla quale potersi dissetare o, in generale, rinfrescare.

La realizzazione del nuovo gioco permetterà di soddisfare alcuni dei desideri espressi nell’ambito del processo partecipativo, avviato mesi addietro proprio per captare che cosa i diretti fruitori volessero per questo importante spazio cittadino. Un gioco che, grazie alle sue generose dimensioni, potrà inoltre essere utilizzato da più bambini contemporaneamente e anche che, grazie al suo posizionamento previsto sotto le fronde delle alberature presenti, permetterà ai piccoli di divertirsi anche durante le soleggiate giornate estive.

La pavimentazione antitrauma di oltre 100 metri quadrati verrà realizzata complanare alla pavimentazione in cemento. Mentre la struttura della superficie drenante contribuirà al regolare deflusso delle acque meteoriche nel terreno, nell’ottica del cosiddetto concetto di “Città spugna”.

Oltre all’aspetto ludico, come accennato, l’intervento prevede anche il posizionamento di una fontanella a servizio di tutta la popolazione. Per ulteriori dettagli e per scoprire esattamente di che cosa si tratti, non resta dunque che attendere la fine dei lavori e recarsi poi subito in rotonda per provare e divertirsi grazie al nuovo gioco.

Data la generosità dell’opera e tenuto conto dei lavori necessari per garantire un’esecuzione allo stato dell’arte, la zona interessata dovrà essere chiusa dal 25 marzo. Mentre la riapertura è prevista attorno alla metà di aprile. Il Municipio confida nella comprensione della popolazione.

Questo progetto, ricordiamo ancora in conclusione, ha potuto essere sviluppato anche grazie al processo partecipativo, che non ha visto coinvolti solo gli adulti, ma anche e soprattutto i più piccoli, e che ha permesso di raccogliere e fare tesoro di proposte e osservazioni espresse durante incontri organizzati appositamente, influenzando in modo considerevole le scelte dei prodotti, che verranno posizionati anche in futuro all’interno della rotonda.

- Comunicato