Finanziamenti

Per la realizzazione del PalaCinema l’investimento complessivo previsto è di 33’651’600 franchi. Alla copertura di questo importo, oltre alla Fondazione Stella Chiara, concorrono vari partner: Cantone, Comuni, Settore turistico e Sponsor privati.

Per la messa in atto dell’investimento e per la gestione del futuro PalaCinema il Municipio di Locarno ha optato per un ente esterno, controllato esclusivamente dalla Città.

Si è pertanto proceduto alla costituzione di una Società anonima – denominata PalaCinema Locarno SA – con capitale interamente detenuto dalla Città di Locarno (100 mila Fr.). Questa soluzione è stata ritenuta ottimale per gestire il progetto.

La PalaCinema Locarno SA – presieduta da Carla Speziali – ha avuto lo specifico compito di ristrutturare lo stabile delle ex-Scuole di Piazza Castello e, in seguito, di gestirlo nei rinnovati contenuti e provvedere alla sua manutenzione.

Il Municipio ha concesso il fondo su cui sorgevano le ex-Scuole di Piazza Castello in diritto di superficie alla PalaCinema Locarno SA per una durata di 50 anni, con possibilità di rinnovo (il valore teorico del diritto di superficie si attesta a 7,875 milioni di Fr.).

Entrambe queste decisioni sono state avallate dal Consiglio comunale cittadino nella seduta del 2 settembre 2013. Nella stessa seduta il Legislativo ha pure approvato il credito globale di 32'200'000 di Fr. per la ristrutturazione delle ex-Scuole (a carico della Città 6 milioni di Fr.; nel mese di marzo il Legislativo aveva già stanziato 1, 624 milioni di Fr. per la progettazione definitiva dell'intervento).

Il tentativo di sottoporre a referendum la decisione del Consiglio comunale non è riuscito.

Il finanziamento

Fatte queste premesse, per la copertura dei costi preventivati per realizzare il PalaCinema (complessivamente a 33'651'600 Fr.) di seguito i previsti contributi:

Mezzi propri della Città di Locarno Fr. 7’624'000 22.7%
Contributo Fondazione Turismo/Cultura Fr. 5'000'000 14.9%
Donazione Fondazione Stella Chiara Fr.10'000'000 29.7%
Contributo Comuni, sponsor, altre fonti Fr. 5’027'600 14.9%
Contributo a fondo perso Cantone Fr. 6‘000'000 17.8%



TOTALE Fr. 33'651'600 100%


Fra i Comuni della regione coinvolti nella cordata finanziaria, Gambarogno ha negato i contributi al PalaCinema a seguito del referendum che ha annullato il voto del Legislativo favorevole al finanziamento. Nel Comune si è poi costituito un gruppo spontaneo di sostegno.

Alcuni Comuni (Brissago, Lavertezzo, Ronco s/Ascona, Tenero-Contra, Centovalli e la Vallemaggia) hanno ritoccato verso il basso la partecipazione prevista, altri invece (Orselina in particolare) l'hanno arrotondata verso l'alto. Il Comune di Vergeletto ha stanziato un contributo volontario di 10'000 Fr.

Complessivamente sono 20 i Comuni della regione che hanno preso parte, accanto a quello di Locarno, alla cordata finanziaria (Ascona, Brione s/Minusio, Brissago, Campo VM, Centovalli, Cerentino, Cugnasco-Gerra, Gordola, Lavertezzo, Lavizzara, Linescio, Losone, Maggia, Minusio, Muralto, Orselina, Ronco s/Ascona, Tenero-Contra, Terre di Pedemonte, Vergeletto).

Il Gran Consiglio nella seduta del 22 settembre 2014 ha votato il messaggio governativo con il credito di 3 milioni di Fr. per il PalaCinema. A questo sostegno a fondo perso del Cantone si aggiungono anche i 3 milioni di Fr. a fondo perso attinti dal fondo Swisslos.

Sono sempre in corso iniziative per raccogliere sponsorizzazioni dai privati.

Sono pure in corso trattative per il recupero dell'IVA (oltre 2 milioni di Fr.).

La copertura dei costi di realizzazione del progetto risulterebbe garantita.

Tutti i Comuni che partecipano alla cordata finanziaria, come pure il Cantone, nelle loro decisioni hanno puntualizzato che non ci saranno ulteriori stanziamenti, soprattutto in merito a eventuali deficit di gestione del PalaCinema.

Documenti e link

Ultimo aggiornamento pagina: 16.10.2017, 17:19