Prestazioni ponte COVID


Cosa sono le nuove Prestazioni ponte COVID?

La Prestazione ponte COVID rappresenta un aiuto straordinario e limitato nel tempo per superare le difficoltà dovute alle limitazioni delle attività economiche e lavorative legate alla pandemia di Coronavirus.

L'importo della prestazione corrisponde alla lacuna di reddito individuata tramite il calcolo, ma al massimo a CHF 2'000 al mese per il richiedente e aggiuntivi CHF 800 al mese per ogni ulteriore componente della sua Unità di riferimento.

È necessario inoltrare al proprio Comune di domicilio una richiesta separata per ogni singolo mese. Il periodo complessivo entro il quale la prestazione è concessa va dal 1 giugno al 31 dicembre 2021. La prestazione deve essere richiesta al più tardi entro il termine (perentorio) della fine del mese successivo.

Retroattività: le richieste inerenti al mese di maggio 2021 e già evase dai Comuni, siano esse positive o negative, verranno rielaborate secondo i nuovi parametri. Lo stesso vale per le richieste inerenti al mese di maggio non ancora evase.

(Fonte: Prestazione ponte COVID - SDSS (DSS) - Repubblica e Cantone Ticino)

Chi può beneficiare delle Prestazioni ponte COVID?

Possono accedervi i lavoratori:

  • indipendenti affiliati a una Cassa di compensazione AVS che hanno subito una riduzione del fatturato in seguito alla pandemia
  • salariati che hanno subito una perdita di lavoro, anche parziale, in seguito alla pandemia e che non possono beneficiare di indennità ai sensi della Legge sull’assicurazione contro la disoccupazione (LADI)

Devono inoltre esser soddisfatti i seguenti criteri:

  • risiedere in Ticino da almeno tre anni
  • non beneficiare di indennità di disoccupazione LADI (indennità giornaliere, indennità per lavoro ridotto, insolvenza e intemperie)
  • non beneficiare di prestazioni complementari all'AVS/AI (PC AVS/AI)
  • non beneficiare di indennità straordinarie di disoccupazione (ISD)
  • non beneficiare dell'assegno di prima infanzia (API)
  • non beneficiare di prestazioni di sostegno sociale (assistenza)

I beneficiari del solo assegno familiare integrativo (AFI) possono invece richiedere la Prestazione ponte COVID.


Come procedere per beneficiare delle Prestazioni ponte COVID?

La richiesta va mandata in formato cartaceo, completa di tutti gli allegati richiesti, alla Cancelleria Comunale, al seguente indirizzo:

Cancelleria comunale, Piazza Grande 18, 6600 Locarno

Il formulario di richiesta si trova qui: https://www4.ti.ch/dss/dasf/sdss/cosa-facciamo/prestazione-ponte-covid/. Va scaricato, completato in tutte le sue parti, stampato e, con tutti i documenti allegati richiesti, va spedito o lasciato nella buca lettere all'esterno della Cancelleria Comunale di Locarno.

Chi non riuscisse o non potesse scaricare e stampare il formulario, lo può richiedere al Municipio, telefonando al numero 091 756 34 93.

Il Comune procederà alla valutazione della richiesta, determinando l'eventuale lacuna di reddito (differenza tra redditi e spese annuali, secondo il principio del reddito disponibile annuo), emanando la decisione sul diritto alla prestazione e comunicandola al richiedente. In caso di decisione positiva, si procederà in seguito al pagamento della prestazione.

La prestazione deve essere richiesta al più tardi entro il termine (perentorio) della fine del mese successivo

A quanto ammontano le Prestazioni ponte COVID?

L'importo corrisponde alla lacuna di reddito individuata, ma al massimo a CHF 2'000 al mese per il richiedente e aggiuntivi CHF 800 al mese per ogni ulteriore componente nella stessa economia domestica. La prestazione può essere accordata più volte, ma è necessario inoltrare una richiesta separata per ogni singolo mese.

Per informazioni sulle Prestazioni ponte COVID e su come richiederle:

Per scaricare il modulo di richiesta:

Ultimo aggiornamento pagina: 08.06.2021, 14:21